facebook logo
  • Immagine di città slider anno all'estero di

Corso di Lingua a Washington DC

 
Costruita a tavolino, caratterizzata da viali molto ampi, luminosi ed isolati molto grandi, Washington è una città pulitissima. Anche se non ha il fascino di New York - del resto, a Washington è vietata la costruzione di edifici più alti del Capitol - la città offre moltissime attrazioni, co   read more

SCUOLE DI LINGUA

 

Mappa delle scuole

 

Perché Washington DC

 

Culla della storia degli Stati Uniti d’America, Washington DC è stata testimone di moltissimi incontri memorabili tra i Padri Fondatori. Agli occhi dell’America e del mondo, la città simboleggia allo stesso tempo l’indipendenza degli Stati Uniti e l’indissolubile attaccamento al Vecchio Continente.

Attraversata dal fiume Potomac, Washington è l’epicentro della vita politica americana ed offre un ambiente di prima scelta per imparare l’inglese circondati da musei, memoriali e illustri monumenti. Sulle rive del fiume, sarete accolti dalla prestigiosa Università George Washington e dal tranquillo parco Potomac, prima di vedere stagliarsi davanti a voi la facciata della residenza presidenziale, la celebre Casa Bianca.

Eccovi nel cuore culturale e cosmopolita di Washington, inserito dalla rivista Forbes tra le 3 città più promettenti per i giovani professionisti di oggi. A breve distanza, nello stato della Virginia, la contea di Arlington si contraddistingue per la sua popolazione multiculturale e per il famoso Pentagono, quartiere generale della difesa americana. Il vostro corso di lingua inglese a Washington sarà un’autentica immersione nella storia degli Stati Uniti di ieri e di oggi!

 

Attrazioni

 

Approfitta del tuo corso di lingua inglese a Washington DC per visitare questa incantevole città: 

 

NATIONAL MALL

Se Washington DC ha un cuore, quello è il Mall. Non perché sia centrale rispetto al resto ma per il semplice motivo che è sicuramente la primissima zona che vi consiglierebbero di visitare a Washington. Qui troverete enormi spazi verdi, musei e alcuni tra i simboli della città. Il quartiere si estende di fronte alla Casa Bianca e include una serie di attrazioni: il Washington Monument dedicato al primo presidente George Washington; il Vietnam Veterans Memorial, un monumento fatto con due muri di marmo nero uniti come a formare una V che elencano i nomi dei veterani morti o scomparsi durante la guerra del Vietnam. Sempre in questa zona si trova poi il Lincoln Memorial, il monumento realizzato su esempio di un tempio greco in onore del 16esimo presidente degli Stati Uniti. 

 

LA CASA BIANCA

Andare a Washington senza vedere la Casa Bianca è uno dei più grandi sacrilegi che si possano compiere.

La Casa Bianca, o White House, non è solo la fantastica dimora dove risiede il Presidente degli USA con la sua famiglia dal 1800, bensì un simbolo che ha preso piede nel nostro immaginario. Quando si nomina la città di Washington DC la prima cosa che passa per la nostra mente è questa favolosa casa immersa in una zona verde. E' questo quindi il punto di partenza per una visita a questa città. L'accesso è consentito solo in determinate stanze, e ogni mattina, tranne la domenica e il lunedì, le visite sono gratuite. Tra le stanze più famose ci sono la Blu Room e la Green Room, la prima dimora presidenziale, la seconda sala di ricevimento di diplomatici e politici.

 

CAPITOL HILL

Il Campidoglio è il centro della città di Washington DC dato che tutti i viali confluiscono in esso: si trova sulla collina a est del Potomac. Rappresenta il centro politico del Paese, dove sono ospitate la Camera e il Senato degli Stati Uniti. Da non perdere, la Biblioteca del Congresso (Library of Congress) che rappresenta la biblioteca più grande del mondo: merito degli oltre 100milioni di oggetti, tra libri, mappe, fotografie, manoscritti, partiti e strumenti musicali (sono ospitati anche cinque violini della collezione Stradivari). Sempre in zona si trovano il palazzo della Corte Suprema e i giardini botanici, la cui visita è consigliata.

 

GEORGETOWN

Da ghetto nero a zona residenziale: la trasformazione di Georgetown è assolutamente senza paragone. Oggi questo quartiere è uno dei più visitati della città merito dei molti negozi, dei locali e di tanti edifici storici che lo rendono assolutamente affascinante. In questa zona si trova il Dumbarton Oaks Museum famoso per i bellissimi giardini che ospita sulla sua terrazza, lo Zoo, e la famosa e prestigiosa Georgetown University.

 

ARLINGTON

Il quartiere di Arlington è ricordato principalmente per il suo cimitero dove si trovano il monumento al milite ignoto chiamato Unknow Soldier e la tomba di J.F. Kennedy, il presidente più amato degli USA. Poco distante si trova anche la Pentahouse, ovvero la sede del Pentagono dove vengono prese tutte le decisioni in merito alla Difesa americana.

 

Eventi 2019

 

Durante il vostro corso di lingua inglese a Washington DC, eccovi di seguito elencati alcuni eventi a cui potrai partecipare:

 

10 marzo 2018 : ROCK 'N' ROLL DC 5K

Per oltre vent'anni la serie delle Rock 'N' Roll Marathon ha reso questo genere di corse divertenti, riempiendo il percorso con band che suonano da vivo, gruppi di cheerleader e molto altro. Nel 2018 la maratona di Washington celebra il suo 7° anno. Anche se il percorso è soggetto a modifiche, la corsa è comunque organizzata in modo da condurre i corridori attraverso un percorso veloce e pianeggiante attraverso le strade della capitale passando per i monumeti iconici della città come U.S. Capitol Building, Washington Monument, Casa Bianca e i giardini botanici. Per rendere la maratona accessibile a tutti sono previsti tre tipi di percorso: la maratona completa di 42 km, la mezza maratona da 21 km e quella da 5 km per i meno allenati. 

 

4 luglio 2018 : INDEPENDENCE DAY

Se vi capita di essere a Washington il 4 luglio, consideratevi davvero fortunati. Potrete visitare gli archivi nazionali dove avrai la possibilità di vedere l'attuale dichiarazione di indipendenza; partecipare ad una parata ed infine assistere al leggendario concerto A Capitol Fourth. Questo concerto annuale gratuito si tiene sul prato ovest del Campidoglio con bande militari, orchestre di musica classica e famosi artisti rock e pop. Questo gioioso concerto termina con spettacolari fuochi d'artificio sui famosi monumenti della capitale. 

 

11 novembre 2018 : VETERANS DAY

Si tratta di un giorno festivo ufficiale per gli Stati Uniti, in cui vengono onorati i veterani militari, ossia coloro che hanno prestato servizio nelle forze armate statunitensi. Inizialmente quando la festa fu istituita nel 1919, dal Presidente Woodrow Wilson, portava il nome di Armistice Day per celebrare l’armistizio della Germania che decretò di fatto la fine della prima guerra mondiale, firmato alle 11 dell’11 novembre del 1918. Il nome cambiò il 1 giugno del 1954 per onorare tutti i soldati che hanno servito il loro Paese durante tutte le guerre.

 

22  novembre 2018 : THANKSGIVING DAY

La prima volta che venne festeggiato il Thanksgiving Day (Giorno del Ringraziamento) nel Nord America, fu nel 1578 quando l’esploratore inglese Martin Frobisher arrivò nel nuovo continente e ordinò una cerimonia per ringraziare Dio per la protezione data al suo gruppo durante la lunga e pericolosa attraversata oceanica. Tuttavia, gran parte dei moderni nord-americani associano la tradizione della Festa del Ringraziamento ai Padri Fondatori. Nel menù di quel primo Ringraziamento americano ci fu sicuramente qualche pietanza che divenne tradizione per le feste – tacchino e zucca – insieme ad altre carni bianche, carne di cervo, ostriche, molluschi, pesci, torte di cereali, frutta secca e noccioline. Oggigiorno , il tacchino ripieno è ancora l’orgoglio del pasto per il Ringraziamento. Solo negli Stati Uniti, più di 40 milioni di tacchini sono consumati durante il weekend festivo ogni anno. Solitamente è accompagnato dal sugo e dal ripieno.

 

 

+39 02 65591111