• Immagine di città slider anno all'estero di

Corso di Lingua a Barcellona

 
Barcellona, capitale della comunità autonoma della Catalogna, è la seconda città per dimensioni della Spagna. Vivace, modernissima e sempre al centro della vita giovanile di tutta Europa, Barcellona è una città che regala momenti indimenticabili. Grazie ai suoi monumenti storici come la catt   read more

SCUOLE DI LINGUA

 

Mappa delle scuole

 

Perché Barcellona

 

Barcellona è una città con stile! Tempio delle creazioni di Gaudí, regina delle feste e campionessa di tapas, la capitale della Catalogna vi prometterà uno studio dello spagnolo all’insegna dell’entusiasmo. Tra spiagge e feste, cultura e incontri, tuffatevi nell'atmosfera appassionante di una delle città più belle d'Europa con un corso di lingua spagnola!

Inoltre la sua situazione strategica permette di accedere facilmente alle spiagge della costa mediterranea, ma anche di praticare sci nei Pirenei. Infine, c'è da dire che essendo situata in Catalogna, le lingue ufficiali sono il Castigliano e il Catalano. Naturalmente la lingua insegnata è il Castigliano anche se gli abitanti parlano le due lingue.

 

Attrazioni

 

Una città immensa, bella, bellissima da togliere il fiato. Questi elencati sono alcuni dei meravigliosi luoghi e monumenti da visitare durante il vostro corso di lingua spagnola a Barcellona:

 

LE CREAZIONI BIZZARRE E MERAVIGLIOSE DI GAUDI

Qualsiasi professore d’arte vi dirà “non esistono linee rette in natura”. E ci sono poche linee rette anche nei disegni di Antoni Gaudí – l’artista che con molta probabilità ha avuto l’influsso maggiore sull’estetica urbana di Barcellona. La sua passione per l’architettura, la natura e la religione permea tutte le sue opere, dai lampioni di Plaza Real all’imponente e maestosa cattedrale della Sagrada Família.

Un tour di Barcellona sulle opere di Gaudí deve includere necessariamente una visita a Park Güell , uno splendido parco urbano leggermente sopraelevato rispetto al centro città. Eusebi Güell, committente e mecenate di Gaudí, desiderava realizzare una città-giardino in stile inglese e concesse una parte del terreno di famiglia all’artista, per dar vita all’opera. Il risultato è un meraviglioso parco ondulato e ricoperto di mosaici.

Casa Batlló creata per il magnate dell’industria tessile Josep Batlló, è un’altra delle celebri opere di Gaudí. Situata nella “Manzana de la discordia” (la mela della discordia), la casa è conosciuta come la “Casa dels ossos” (casa degli ossi), un nome che deriva dalla sua struttura unica e particolare. È un posto fantastico per fermarsi e sorseggiare un cocktail.

L’opera più importante dell’artista è senza dubbio la Sagrada Família, tutt’oggi incompiuta. Il momento migliore per visitarla è la mattina, prima dell’arrivo delle orde di turisti. È uno tra i pochi edifici del mondo ad essere riconosciuto come un’autentica icona internazionale.

 

FC BARCELONA

Il motto “mes que un club” – molto più di un club – dà l’idea di quanto sia importante la squadra del FC Barcelona per l’identità locale. Da parecchi anni, il club degli “azulgrana” rientra tra le squadre di calcio più forti del mondo. Se avrete la fortuna di vedere una partita allo stadio Camp Nou, potrete vivere un’esperienza assolutamente indimenticabile. I biglietti sono in vendita ovunque allo stesso prezzo, sia sul sito web della società calcistica, sia ai botteghini, il giorno stesso della partita. Se siete ben determinati a scovare l’affare, corre voce che alcuni biglietti più economici o rari siano acquistabili dai “socios” o membri del club, ma dovrete instaurare una fitta rete di contatti se volete impossessarvene.

 

SPORT ACQUATICI NEL CANAL OLÍMPIC

A Castelldefels, 20 minuti circa da Barcellona, il Canal Olímpic  è il posto perfetto per dedicarvi alle attività acquatiche. Le sue infrastrutture vennero costruite nel 1992 per i Giochi Olimpici Estivi e da allora è diventato un’attrazione estremamente popolare. Potete cimentarvi con vari tipi di sport, tra cui canoa o kayak, remi, tiro con l’arco, golf, pattinaggio, bicicletta e biciletta d’acqua, automobili a pedali e vela.

 

PARC DEL LABERINT D'HORTA

Questo parco di 9 ettari, che prende il nome dal labirinto di cipressi situato nella zona inferiore, è uno degli angoli più tranquilli della città ed è aperto al pubblico tutti i giorni, dalle 10.00 al tramonto. Dal padiglione neoclassico alla sommità delle tre terrazze, potrete ammirare una vista spettacolare sulle varie specie di flora e fauna presenti nel parco.

 

IL PARCO A TEMA DI PORTAVENTURA

Casa Shambhala: le montagne russe più alte e veloci d’Europa. Il parco a tema di PortAventura  ama definirsi come “una delle destinazioni resort migliori d’Europa”. Potete andarci durante il giorno, ma è preferibile partire con un certo anticipo, perché il resort dista circa un’ora di strada lungo la costa da Barcellona.

 

MUSEI E GALLERIE D’ARTE DI BARCELLONA

Fundació Joan Miró – l’edificio stesso, disegnato da Josep Lluís Sert, è un autentico capolavoro, ma è la sua collezione di oltre 225 dipinti a renderlo uno dei musei “da non perdere” di Barcellona. Parc de Montjuïc, s/n 08038 Barcelona

Il Museu Nacional D'Art de Catalunya (MNAC) ospita un’incredibile raccolta di opere di artisti catalani, tra cui alcuni bellissimi murales. Palau Nacional, Parc de Montjuïc, s/n 08038 Barcelona

Il Museo Picasso è dedicato alla vita e alle opere di Pablo Picasso, con un particolare accento sugli anni di formazione trascorsi in città. Oltre ad una collezione permanente di 4.249 opere, vengono spesso proposte mostre itineranti e temporanee. Carrer de Montcada 15-23, 08003 Barcelona

Museu del Modernisme Catala è il museo da visitare per scoprire l’Art Nouveau Catalano. Si tratta di un museo piuttosto piccolo se paragonato agli altri, ma ospita un incredibile collezione di suppellettili e arredamento. Carrer de Balmes 48, 08007 Barcelona

 

Eventi 2019

 

Una città tutta da scoprire e vivere, ecco alcuni eventi a cui potrai prendere parte durante il tuo corso di lingua spagnola a Barcellona:

 

12 - 15 aprile 2018: Salòn International de còmic 

Evento di fumetti che si tiene ogni anno a Barcellona dal 1981, esso costituisce un importante punto di riferimento per i media in Spagna fino al punto che la maggior parte delle novità del settore viene pubblicata in coincidenza con esso. 

 

23 aprile 2018: Diada de Sant Jordi 

Si tratta di una delle celebrazioni più originali della catalogna. In questo giorno i catalani celebrano il loro patrono, Sant Jordi, uscendo per le strade per rivivere una curiosa tradizione popolare. Rose, libri e innamorati non mancano mai in questa giornata. Nella giornata del 23 aprile la tradizione vuole che le coppie si scambiano regali: gli uomini ricevono un libro e le donne una rosa. In tutta la città potrete trovare bancarelle con le ultime novità editoriali, vedere autori rinomati che firmano esemplari delle loro opere e, naturalmente, sentire il profumo delle rose.

 

14-16 giugno 2018: Sonàr Festival 

Il Sonàr è una manifestazione di musica elettronica, Live Media ed arte multimediale che si svolge annualmente. Un punto di incontro essenziale per un pubblico alternatuvo, artisti d'avanguardia ed i più influenti professionisti della musica e dell'arte contemporanea. Il festival propone concerti, arte, banchi di abbigliamento e dischi, dimostrazioni di oggetti tecnologici. Un evento da non perdere! 

 

23 giugno 2018: Feste de Sant Joan 

Una delle feste più importanti per i catalani, in cui si celebra l'inizio dell'estate. La sua nota distintiva sono i fuochi d'artificio  che illuminano i cieli ma anche le strade. Il modo migliore per godere a pieno di questa festa è recarsi in spiaggia pertando con se del buon cibo e sorseggiando una buona cava a ritmo della musica suonata dai chiringuitos (bar sulle spiagge). 

 

5 - 8 luglio 2018: Festival Europeo delle Mongolfiere 

L'Europea Balloon Festival si celebra ininterrottamente dal 1997, durante i primi di luglio. Migliaia di spettatori si preparano ad ammirare le 50 mongolfiere in gara, con team provenienti da tutto il mondo. Attività all'aria aperta terranno impegnati grandi e piccini. 

 

Settembre 2018: Fester de la Mercè 

Si tratta di un fetsival in onore di Mare de Deu de la Mercè, il Santo patrono di Barcellona e dura 5 giorni. Il festival saluta l'estate con il botto e da il benvenuto ai mesi autunnali più freschi. Tra gli eventi principali del festival ci sono i Correfoc (fuochi d'artificio), spettocolo che avviene al crepuscolo. Le strade vengono chiuse al traffico e aperte ai Diavoli, persone che vestono come diavoli e sfilano per le strade, con petardi e fuochi d'artificio in mano. 

 

+39 02 65591111