• Immagine di città slider anno all'estero di
    Chicago

Corso di Lingua a Chicago

 
Lo skyline di Chicago è uno dei più belli al mondo, data la grande quantità di grattacieli. Salendo al 103esimo piano della Willis Tower si gode di uno straordinario panorama. Tra gli edifici più alti, che si possono ammirare, svettano le silhouette dell’Aon Center e del John Hancock Center   read more

SCUOLE DI LINGUA

 

Non ci sono scuole sono disponibili

 

Perché Chicago

 

Metropoli multiculturale, Chicago si erge maestosa in riva al lago Michigan, talmente esteso da confondersi talvolta con l’oceano. Città principale della regione dei grandi laghi, Chicago è diventata una destinazione turistica dai molteplici aspetti, che potrete tranquillamente visitare durante il vostro corso di lingua in inglese.

La maggior parte delle attrazioni è concentrata nel centro della città: il Museo di Arte Contemporanea, i festival jazz, blues e gospel, nonché la possibilità di praticare vari sport. Che ne direste di fare canoa sul fiume Chicago insieme ai vostri amici della scuola di lingua? Dopo i corsi di inglese, concedetevi del tempo per visitare i vari quartieri e tutto quello che possono offrirvi…poche città possono competere con Chicago! Con i suoi 50 musei, 7000 ristoranti, 30 teatri, un litorale lungo 45 Km costeggiato da spiagge e parchi, questa città saprà sicuramente come farvi divertire. Inoltre, Chicago è la culla dell’architettura moderna. Che la si ammiri su un battello sul lago Michigan o ai piedi di uno dei suoi grattacieli, essa è semplicemente affascinante! Inoltre è tranquilla, pulita, piacevole e allo stesso tempo molto movimentata… Siete pronti a vivere un soggiorno linguistico di eccezione nella città di Al Capone? Chicago vi aspetta!

 

Attrazioni

 

Ecco un elenco di luoghi e monumenti da visitare nel caso in cui tu fossi a Chicago per il tuo corso di lingua inglese:

 

MAGNIFICENT MILE

Una passeggiata sul “Magnificent Mile”, o “mag Mile” come lo chiamano affettuosamente gli abitanti di Chicago. Si tratta della zona più elegante della città, il vero salotto buono della metropoli, la strada su cui si affacciano i negozi più eleganti e gli alberghi più lussuosi. Anche chi non fosse interessato allo shopping più sfrenato non potrà non apprezzare la vista degli opulenti palazzi degli anni ’30 e della loro architettura vistosa e azzardata.

 

GARRETT

Un assaggio del “Gourmet Popcorn” di Garrett, vera e propria istituzione in città fin dalla sua apertura avvenuta nel lontano 1949. Da Garrett il popcorn non è mai banale, potendo scegliere fra un’infinità di varianti: al cioccolato, al formaggio, alle noci, e in tante altre varianti. Io ho optato per il classico popcorn al burro, tallente condito che non riuscivo a mandar via il burro nemmeno con acqua e sapone a profusione!!  nelle ore pomeridiane mettete in conto di dover affrontare una discreta coda nel punto vendita posto vicino al Magnificent Mile.

 

WILLIS TOWER

La vista a 360° offerta dalla Willis Tower. Stiamo parlando del grattacielo più alto dell’emisfero occidentale, che si erge per ben 443 metri dal livello stradale (520 metri considerando le antenne poste sulla sommità), un ciclope capace di fare apparire minuscole costruzioni che parrebbero gigantesche in qualsiasi altro contesto. Dalla sua sommità si gode di un panorama che si perde nel blu infinito del Lago Michigan, e si può veramente osservare l’intera metropoli dall’alto. Chi vuole provare un ulteriore brivido può sporgersi dallo Skydeck, uno sbalzo interamente in vetro che proietta il visitatore nel vuoto più assoluto, diviso dal nulla solo da una lastra trasparente.

 

LOOP

Una o più corse sul “loop”. Stiamo parlando del tratto sopraelevato della metropolitana, che corre a circa 7-8 metri di altezza sopra le strade percorrendo un anello intorno alla zona centrale della città. Le caratteristiche stazioni in legno e acciaio accolgono il viaggiatore con il loro aspetto vissuto e trasandato e lo proiettano istantaneamente indietro nel tempo. Un gangster d’latri tempi potrebbe nascondersi non visto, pronto a ghermire l’ignara vittima. Poi si sale a bordo dei vecchi treni e inizia un viaggio non visti attraverso l’umanità viva e vera della città. Si passa ad altezza degli uffici e si osserva all’interno lo svolgersi dei drammi quotidiani dell’esistenza: litigi, amori, vittorie e sconfitte, nulla sfugge al viaggiatore attento. E parimenti privilegiato risulta il punto di osservazione sula folla che si affanna nella strada sottostante, che agisce ignara degli occhi vigili che la osservano dall’alto.

 

MILLENNIUM PARK

Una passeggiata rilassante sul Millennium Park, sconfinato giardino costellato di sculture e fontane affacciato sul lago, luogo deputato allo svolgimento delle attività all’aria aperta quando il clima lo consente.

 

FIELD MUSEUM

Una visita ai rinomati musei cittadini che si affacciano sul Millennium. Il Field Museum, vera e propria star del Museum Campus che comprende anche il John G. Shedd Aquarium e l’Adler Planetarium e Astronomy Museum, propone il più completo scheletro di T-Rex visibile negli Stati Uniti (la famosa Sue) oltre a infinite altre collezioni di reperti geologici, antropologici e zoologici provenienti da tutto il mondo. L’Art Institute of Chicago, all’estremità nord del Millennium Park, è il secondo museo per dimensioni degli Stati Uniti e offre una panoramica approfondita su 5000 anni di creazione artistica. Particolarmente interessanti sono le collezioni della pinacoteca, che include moltissimi capolavori dei più grandi artisti europei del passato.

 

NAVY PIER

Una visita al Navy Pier, il lunghissimo molo proiettato nel lago (915 metri) è un attivo centro culturale con negozi, teatro, Children’s Museum, cinema, pista di pattinaggio su ghiaccio, ristoranti  e una ruota panoramica. Grazie al fatto che la struttura consente di passeggiare per l’intera lunghezza al riparo delle vetrate panoramiche, risulta essere un luogo particolarmente gettonato anche nelle giornate in cui il vento gelido della “Windy City” assume il ruolo di protagonista indiscusso e influenza pesantemente la vita della città.

 

GIORDANO’S PIZZA

Una sosta da Giordano’s a gustare la pizza “Chicago Style” caratterizzata da una superficie coperta di pomodoro e da uno spesso strato interno di mozzarella, racchiuso nella sfoglia morbida. Sicuramente poco ortodossa agli occhi dei puristi, ma decisamente gustosa!

 

OAK PARK

Chi ancora non è soddisfatto potrà prendere la metropolitana e recarsi al Oak Park per visitare la casa natale del grande Ernest Hemingway e la vicina casa studio dove il famoso architetto Frank Lloyd Wright sviluppò il suo stile personalissimo e inconfondibile, che lo ha reso uno dei più grandi del ‘900.

 

Eventi 2019

 

Ecco un elenco di eventi che si terranno a Chicago nel 2017 e ai quali potrai partecipare durante il tuo corso di lingua inglese:

 

4 aprile 2017: CHICAGO QUARTER MARATHON

Se dopo una bella serata di musica live, avete voglia di sgranchirvi le gambe, il 4 aprile in città si svolge la seconda edizione della Chicago Quarter Marathon. La corsa è una dieci chilometri che percorre la zona sud della città, costeggiando il lago Michigan, ed è adatta a tutta la famiglia. Andatura libera, paesaggi mozzafiato, una festa, con snack, gadget e musica, a salutare i corridori all’arrivo, una felpa brandizzata in omaggio ed una parte del ricavato desinata in beneficienza, sono alcuni degli ottimi motivi per non rimanere con le mani in mano, e prendere parte al grande evento sportivo.

 

16 - 19 aprile 2017 : CHICAGO INTERNATIONAL MOVIES AND MUSIC FESTIVAL

Dal 16 al 19 aprile, invece, la grande musica si unirà al grande cinema. In città è in programma il Chicago International Movies and Music Festival, una rassegna che toccherà varie location della metropoli, regalando proiezioni cinematografiche a tema musicale, tanto intrattenimento, e concerti live sia di band emergenti che di star del genere indie rock.

 

17 – 18 aprile 2017 : BACONFEST

Anche il gusto, in stile americano, trova spazio nella bella Chicago: venerdì 17 e sabato 18 aprile il protagonista del palato sarà il bacon, intorno a cui ruota un intero, attesissimo, evento, il Baconfest. Allo UIC Forum tutto sarà incentrato su questo goloso alimento: i migliori chef della città, come quelli del rinomato locale Bottlefork, cucineranno pregiati piatti a base di bacon, mentre le più prestigiose etichette di drink, alcolici e non, serviranno bevande pensate per sposarsi ed esaltare perfettamente il gusto del bacon, l’alimento più amato dagli americani.

 

29 agosto  – 1 settembre 2017: NORTH COAST MUSIC FESTIVAL

Molto ricco anche il weekend a Chicago dove su tutto la farà da padrona la musica. Dal mix di generi (dall’elettronica all’hip hop, passando per l’indie rock) del North Coast Music Festival a Union Park alla celebrazione del jazz nella 36sima edizione del Chicago Jazz Festival: al Chicago Cultural Center e a Millennium Park, dal 28 al 31 agosto, ascolteremo i grandi protagonisti del panorama mondiale (fra cui Miguel Zenón e Kurt Rosenwinkel).

 

11 novembre 2017 : VETERAN'S DAY

L’11 novembre si festeggia il Veterans’ Day, celebrazione dei reduci e dei caduti di tutte le guerre: è sia festa federale, sia festa di tutti gli Stati. La festa fu istituita per ringraziare i militari e riconoscergli il contributo che hanno dato per la sicurezza degli Stati uniti. Inizialmente quando la festa fu istituita nel 1919 dal Presidente Woodrow Wilson, portava il nome di Armistice Day per celebrare l’armistizio della Germania che decretò di fatto la fine della prima guerra mondiale e fu firmato alle 11 dell’11 novembre del 1918. Il nome cambiò il 1 giugno del 1954 per onorare tutti i soldati che hanno servito il loro Paese durante tutte le guerre.

Nonostante la festa è sia federale che statale, nella maggior parte degli Stati Uniti, l’11 novembre rimangono chiusi solo gli uffici pubblici e le banche; alcune scuole e quasi tutti gli esercizi commerciali restano regolarmente aperti, anche perché sempre a novembre (il 4° giovedì), c’è la festa del Ringraziamento durante la quale quasi tutti gli esercizi commerciali chiudono per 4 giorni.

 

23  novembre 2017 : THANKSGIVING

Nel 1621 i coloni della Plymouth e gli indiani della tribù dei Wampanoag celebrarono insieme la festa del raccolto d’autunno, nel giorno che oggi viene riconosciuto come il primo Ringraziamento celebrato nelle colonie americane. Questo pasto, fatto in occasione del raccolto, divenne cosi’ il simbolo della cooperazione e dell’ interazione tra i coloni inglesi e le tribu’ dei nativi d’America. Ovviamente il Ringraziamento in sé era soprattutto legato alla religione e al ringraziare Dio per le pietanze ricavate dai raccolti.

Questa festa non era destinata ad essere ripetuta ogni anno, ma così fu in molte colonie del New England. Ed anche se in molti ritengono questo specifico raccolto del 1621 essere la prima festa del Ringraziamento, in realtà feste del genere, che seguivano la tradizione della celebrazione del raccolto e del ringraziamento per l’abbondanza del raccolto stesso, erano già in pratica da molto tempo.

 

Dicembre 2017: CHRISTKINDLMARKET

Lo spirito natalizio prosegue con un evento ormai della tradizione. Sono quindici anni che la German American Chamber of Commerce ospita il Christkindlmarket , il più grande mercatino di Natale di natale extra-europeo. Con venditori ed espositori che per la metà, ovviamente, arrivano dalla Germania. Decorazioni, giochi, pietanze tipiche e dolci rendono unica l’atmosfera di Daley Plaza.

 

+39 02 65591111